Il rinomato catalogo Walker & Dawn di Davide Morosinotto, Mondadori

Lo straordinario romanzo di autentica avventura – come non se ne leggevano da un po’- catapulta il lettore in una America di inizio ‘900 di cui si percepiscono con naturalezza profumi, spazi e usanze. Nel bayou, l’intrico di paludi del Delta del Mississippi, una singolare e sincera amicizia lega quattro bambini di estrazione sociale completamente diversa e li porta a vivere un’esperienza straordinaria: la fuga da casa verso Chicago, per riportare un misterioso orologio giunto a loro per sbaglio.

Davide Morosinotto riesce a tenere avvinto il lettore, a dipingere luoghi, usanze e personaggi con i colori della realtà, a muovere un’intricata trama narrativa che, come i meccanismi dell’orologio al centro della storia, rotto non a caso, improvvisamente scattano e svelano il mistero. Tutto senza mai eccedere o scadere nell’affettazione. Geniale l’artificio di impostare le tre parti del libro come scritte in prima persona da uno dei tre protagonisti e ancora più geniale la chiusa, di questa davvero leggendaria avventura, che da voce all’ultimo (o forse il primo – e risolutivo – tra di loro, Petit).

Un romanzo di crescita, un giallo, ecco ‘Il rinomato catalogo Walker &Dawn’ che, in un aggettivo, potrebbe essere definito “epico”.

Giuria Tecnica sezione narrativa